Sicilia: piano di rientro approvato

Si è svolto a Roma ai primi di luglio 2010, presso il ministero dell’Economia, l’incontro tecnico conclusivo per l’approvazione del piano di contenimento e riqualificazione del sistema Sanitario Regionale che, a breve, potrà essere sottoscritto, per l’entrata in vigore, dal Presidente della Regione unitamente ai ministri della Salute e dell’Economia.
All’incontro, per la Regione Siciliana, è intervenuto l’Assessore regionale alla Sanità, Roberto Lagalla, accompagnato dai Dirigenti generali Bullara, Castellucci e Ciriminna e dal Ragioniere generale della Regione, Emanuele, nel corso della riunione sono stati forniti gli ultimi chiarimenti richiesti dai ministeri competenti e consegnata tutta la documentazione tecnico-sanitaria e finanziaria, relativa alla manovra che prevede, per il primo anno, oltre trecento milioni di Euro di Economie a fronte della erogazione di aggiuntivi finanziamenti nazionali per investimenti e per il progressivo ripiano del deficit sanitario della Sicilia, fino al 2009. Nei prossimi giorni i tecnici del Ministero predisporranno gli adempimenti necessari alla sottoscrizione dell’intesa che avverrà formalmente, a Roma, entro il corrente mese di Luglio. “Si conclude ( e si spera), di fatto, un lungo e difficile percorso e si inaugura al contempo una nuova stagione della Sanità che dovrà contemperare sempre di più efficienza dei Servizi, rigore gestionale e capacità programmatoria, ma anche innovazione e sviluppo del modello organizzativo. La chiusura del piano di rientro, ormai prossima alla sua conclusione formale, costituisce una straordinaria opportunità di rilancio per il Servizio Sanitario Regionale ed è l’esito del lavoro congiuntamente portato avanti, in questo ultimo anno, dal Governo,dall’amministrazione, dalle organizzazioni sindacali e di categoria, dalle direzioni aziendali e dalla politica che, anche nelle forze di opposizione, ha saputo operare nell’effettivo interesse generale.”

Tags:

Leave a Reply